Treiese Giovanissimi Memorial Buccolini

Calcio / Al via il 4° Memorial “Buccolini” a Treia e Montecassiano per Allievi e Giovanissimi

Sta per iniziare la 4^ edizione del Memorial “Franco Buccolini” a Treia e Montecassiano. Da lunedì 27 maggio fino al 28 giugno, infatti, si disputeranno i due tornei per Allievi e Giovanissimi, organizzati dalla USD Treiese con la collaborazione del […]

Belfortese-Treiese 1

Calcio / Al Pericoli succede di tutto: la Treiese ci crede fino alla fine, ma perde la finale play-off contro la Belfortese (4-3)

BELFORTE DEL CHIENTI, 25 maggio 2024 – Termina con tanti rimpianti e tanta amarezza il sogno play-off della Treiese in Seconda Categoria. I rossoblù hanno perso 4-3 contro la Belfortese la finale del girone F, ribaltando dal 3-0 (con un […]

Treiese 4-2 Ripe San Ginesio

Calcio / Play-off Seconda Categoria, la Treiese rimonta il Ripe San Ginesio e va in finale (4-2)

TREIA, 18 maggio 2024 – Con una clamorosa rimonta la Treiese vola in finale play-off. I rossoblù, infatti, hanno vinto 4-2 contro il Ripe San Ginesio che all’85° era in vantaggio 1-2 grazie alla doppietta di Boe, intervallata dal momentaneo […]

Treiese in Serie D 01

PALLAVOLO / La Treiese è promossa in Serie D: 0-3 in gara 2 al Caldarola

  CALDAROLA, 12 maggio 2024 – La Treiese vince 0-3 in casa del Caldarola e ottiene la sua seconda storica promozione in Serie D. Con una prestazione superlativa, di carattere e concentrazione, le ragazze di Vagni hanno spazzato via le biancorosse […]

Treiese-Us Volley 3-0

Pallavolo / La Treiese vince anche con l’Us Volley e inizierà la finale play-off contro Caldarola con il vantaggio di 1-0

CHIESANUOVA di TREIA, 5 maggio 2024 – Con la 26^ giornata si conclude la regular season del campionato provinciale di Prima Divisione Femminile, con le ragazze dell’Usd Treiese che battono agevolmente la U.S. Volley ’79 di Civitanova Marche con l’ennesimo […]

 

Calcio / Play-off Seconda Categoria, la Treiese rimonta il Ripe San Ginesio e va in finale (4-2)

Treiese 4-2 Ripe San Ginesio

TREIA, 18 maggio 2024 – Con una clamorosa rimonta la Treiese vola in finale play-off. I rossoblù, infatti, hanno vinto 4-2 contro il Ripe San Ginesio che all’85° era in vantaggio 1-2 grazie alla doppietta di Boe, intervallata dal momentaneo 1-1 di Lorenzo Patrassi.

Ci ha pensato il solito Francesco Francucci a togliere le castagne dal fuoco, prima pareggiando a 3 minuti dalla fine, poi segnando il definitivo 4-2 nel supplementare dopo la serpentina della vittoria firmata Alessandro Cincera. Per il bomber si tratta dei gol 99 e 100 con la maglia della società di Treia. 

Treiese-Ripe San Ginesio 4-2 2

Primo tempo

Gli ospiti partono meglio e trovano il gol del vantaggio al 22’: sulla sinistra Valentino Boe raccoglie un pallone dalla destra, dribbla un difensore locale, si allarga sulla sinistra e con un bel diagonale con il piede mancino segna lo 0-1.

La rete subita fa svegliare la Treiese. Al 31’ Latini mette in mezzo, Morichetti va a sbattere con un suo compagno di reparto e Francesco Patrassi, tutto solo, realizza il pareggio: per Cittadini di Macerata, però, la marcatura non è valida, a causa di un discutibile fallo di un attaccante locale sul portiere ospite. L’1-1, tuttavia, arriva ugualmente 5 minuti più tardi. Ancora Francesco Patrassi dalla destra trova il cross vincente per la testa del fratello gemello Lorenzo, che batte Morichetti e chiude il primo tempo in parità.

Secondo tempo

Nella ripresa è ancora il Ripe San Ginesio a iniziare meglio, ma la Treiese riesce ad agguantare il 2-2 all’ultimo respiro. Siamo al 54’ quando Cardinali conquista palla sulla trequarti, parte da solo e ci prova da 25 metri, senza trovare lo specchio. Passano pochi secondi ed ecco l’1-2: sempre Boe prende palla sulla sinistra, si accentra e dal limite trova una traiettoria vincente sulla quale Tamburri non può arrivare, sotto l’incrocio dei pali opposto.

I rossoblù reagiscono al 58’: Rango tenta la fortuna da 20 metri, Morichetti si distende in corner. Passano 4 minuti e, sugli sviluppi di un rinvio dal fondo, Costa Holleker si lancia verso la porta, arriva davanti a Tamburri in uscito e lo anticipa provando il tiro che si infrange sul palo. Al 65’ Lorenzo Patrassi fa sponda a Gianmarco Marini, il quale ci prova di sinistro in area, il portiere ospite è attento e respinge.

Nel finale la Treiese ci crede di più e viene premiata. All’86° Salvatori calcia una punizione che si stampa fuori di un nulla. Nell’azione successiva, Francesco Patrassi batte un calcio d’angolo verso Francesco Francucci che di testa realizza il 2-2 che vale i supplementari. Anche se il Ripe San Ginesio sfiora la terza rete: Cervigni in diagonale mette paura a Tamburri, ma la sfera termina a lato (con un fallo non fischiato ai locali che aveva fatto partire il contropiede). Nel quinto minuto di recupero, Lorenzo Patrassi crossa nella mischia in area di rigore, una respinta corta fa carambolare il pallone dalle parti di Fammilume, che però calcia alto da buona posizione. I 90’ regolamentari terminano 2-2: si va ai supplementari.

Treiese-Ripe San Ginesio 4-2 2

Extra-time

Pronti-via e dopo 20 secondi Francesco Patrassi si rende protagonista di un’azione sulla destra: il 7 locale entra in area ma, invece di tirare, litiga con il pallone e la difesa recupera. Al 92’ Cardinale sfrutta un rinvio corto avversario e prova la conclusione dal limite, sfera abbondantemente sopra la traversa.

Al 107’ Tamburri salva su un tiro dal limite degli ospiti. Minuto numero 115: Cincera si mette in proprio, dribbla tre avversari e, solo davanti a Morichetti, segna il gol del 3-2. Il Ripe San Ginesio è alle corde, così la Treiese ne approfitta per fare anche il 4-2 due minuti più: Salvatori lancia Francesco Francucci in contropiede, il quale parte dalla sua metà campo e finalizza la marcatura che chiude i giochi.

Una rimonta clamorosa per la Treiese, Ripe San Ginesio eliminato a testa alta

Al “Capponi” è la Treiese a fare festa. I rossoblù, dopo aver rischiato di capitolare e di subire anche il gol dell’1-3, vincono 4-2, dopo aver portato la sfida ai supplementari. L’uomo degli ultimi minuti, Francesco Francucci, ha colpito ancora, prima portando la sfida ai calci di rigore, poi segnando la quarta e ultima rete dei locali: con questa doppietta raggiunge i 100 gol con la maglia della Treiese. Il gol vittoria, invece, lo ha messo a segno Alessandro Cincera, con una stupenda serpentina a ubriacare la difesa avversaria. Onore al merito al Ripe San

Ora, la finale play-off: la Treiese sfiderà in trasferta la Belfortese sabato 25 maggio alle 16.30 al campo sportivo “Pericoli” di Belforte del Chienti. Santanatoglia e compagni devono solo vincere per continuare a inseguire un sogno chiamato Prima Categoria.

Treiese 4-2 Ripe San Ginesio (1-1, 2-2, 2-2)

RETI – 22’ e 55’ Boe (R), 37’ Patrassi L. (T), 87’ e 117’ Francucci F. (T), 115’ Cincera (T)

TREIESE – Tamburri, Marini L., Rango, Carnevali, Carbonari (83’ Pretini), Pascucci (75’ Salvatori), Patrassi F., Marini G., Francucci F. (118’ Francucci N.), Patrassi L. (70’ Fammilume), Latini (62’ Cincera). A disp. Pulita, Gasparrini, Zemrani, Pasqualini.

RIPE SAN GINESIO – Morichetti, Campetella Miglietta (93’ Carradori), Paolucci, Moriconi, Lauriola, Moglianesi, Boe (76’ Carducci), Cardinale (97’ Rau), Annessi (60’ Firmani), Costa Holleker, Galanti (71’ Cervigni). A. disp. Renzi, Servili, Pierucci, Bartolini.

ARBITRO – Cittadini di Macerata

NOTE – ammoniti: Rango (T), Pascucci (T), Marini (T), Salvatori (T), Moriconi (R), Moglianesi (R), Galanti (R)

Giacomo Grasselli – ufficio stampa USD Treiese

PALLAVOLO / La Treiese è promossa in Serie D: 0-3 in gara 2 al Caldarola

Treiese in Serie D 01

 

CALDAROLA, 12 maggio 2024 – La Treiese vince 0-3 in casa del Caldarola e ottiene la sua seconda storica promozione in Serie D. Con una prestazione superlativa, di carattere e concentrazione, le ragazze di Vagni hanno spazzato via le biancorosse di Gabrielli in gara 2 (18-25, 23-25, 23-25). Treia ritorna a essere una delle piazze del volley femminile regionale, dopo aver vinto gara 1 automaticamente grazie al +4 maturato in campionato.

Primo set

Nel primo set il Caldarola parte meglio, ma la Treiese si sistema e domina 2/3 del parziale. Grazie a 3 punti di Carnevali e a uno di Evangelisti, le locali vanno sul 5-2, per poi allungare sull’8-4 grazie ancora alla numero 10 di casa. Qui coach Vagni chiama time-out e inserisce Alessandra Mazzieri, cambiando l’inerzia della gara. Le rossoblù, infatti, mettono a segno un break di 0-5 con Pesaresi, Lancioni e l’ace di Baccifava, portandosi sull’8-9.

Caldarola riconquista il vantaggio con Berardinelli e con il punto diretto di Colariri, ma dall’altra parte ci pensa Marika Lancioni a con due punti consecutivi (con un ace) a ristabilire il +1 (10-11). Simona Tentella ristabilisce la parità, ma dall’altra parte le rossoblù scappano sull’11-16 con i colpi di Pesaresi e Urselli, sfruttando gli errori delle ospiti. Caldarola accusa psicologicamente il colpo, così le ospiti scappano sul +10 del 14-22, con i colpi di Mazzieri e Urselli. Pesaresi e Lancioni chiudono i conti sul definitivo 18-25.

Treiese in Serie D 02

Secondo set

Nel secondo parziale, le locali provano più volte a scappare ma la Treiese riesce a tenere psicologicamente e ad aggiudicarsi il set sul filo di lana. L’ace di Jenny Tentella propizia il 3-1 locale, ma il muro di Baccifava ristabilisce il 3-3. Carnevali e Berardinelli con un ace piazzano il +2 (6-4), che poi diventa +3 sull’8-5 grazie al mani out ancora di Tentella. Le ospiti si riportano sul pareggio grazie alla schiacciata tutto-braccio di Pesaresi e all’ace di Mazzieri (8-8), tuttavia Evangelisti e Berardinelli piazzano i punti del nuovo +2 (10-8).

Dall’altra parte Lancioni e Urselli trascinano la Treiese sul 10-11, con Mazzieri che mantiene poi il vantaggio sull’11-12. Carnevali e Berardinelli ribaltano ancora il parziale (13-12) e il set continua sul filo dell’equilibrio. Dopo il dubbio 15-14 concesso a Jenny Tentella (la palla forse era uscita), le ospiti reagiscono con due punti di Lancioni e Paglialunga (un ace di potenza) per il 15-16.

Dopo una serie di errori in battuta da parte di entrambe le squadre, l’ace sul nastro di Pesaresi coglie di sorpresa la ricezione locale e vale il 18-20. Le rossoblù volano addirittura sul +3 del 19-22.

Caldarola, tuttavia, non molla e riesce a riportarsi in parità con due punti di fila di Colariri, di cui un muro (22-22). Un attacco out permette alle rossoblù di mantenere il vantaggio (22-23), Lancioni conquista il primo set point ed Eleonora Paglialunga con un ace chiude il gioco sul 23-25. 0-2, 25 punti separano la Treiese dalla D.

Treiese in Serie D 03

Terzo set

Nel terzo e ultimo parziale si lotta sempre punto-punto; Caldarola va in fuga ma, nel momento più delicato del match, le rossoblù si rialzano e conquistano la Serie D. Simona Tentella porta le locali sul 4-2 con un ace, Paglialunga e Lancioni pareggiano i conti (4-4). Sul 5-5, Bove trascina le biancorosse sul +2 (7-5); dall’altra parte Lancioni a muro, Mazzieri con un mani out e ancora Lancioni con una schiacciata sull’incrocio delle righe e ancora Mazzieri valgono il primo sorpasso ospite (7-9).

Caldarola non si scompone e con un break di 8-2 ribalta il punteggio nel turno in battuta di Colariri (con due ace) e con i punti di Evangelisti (3), parziale sul 16-11. Quest’ultima, al momento di trovare il colpo vincente, si fa male al ginocchio ed è costretta ad uscire dal campo, sollevata dallo staff tecnico locale, tra gli applausi sportivi del pubblico.

La Treiese ricarica le pile e inizia la rimonta definitiva che vale la promozione. Paglialunga dà il via a un contro-break di 3-7, supportata da Lancioni e Pesaresi, riportando le compagne sul -1 (20-19). Un’invasione riporta a +2 le caldarolesi, però un errore in battuta locale, un attacco out e le schiacciate di Brizi e Paglialunga valgono il 21-23. Ancora Eleonora conquista il “championship point sul 22-24, e al primo tentativo il muro di Serena Baccifava vale la promozione in Serie D.

Treiese in Serie D 04

Treiese in Serie D, Caldarola a testa alta

La Treiese conquista la sua prima storica promozione dalla Prima Divisione, con una prestazione superlativa davanti a un PalaNardi gremito in ogni ordine di posto. Urselli e compagne, trascinate da un numeroso pubblico provenuto da Treia, sono rimaste concentrate in tutti i fondamentali dall’inizio alla fine, senza disunirsi nei momenti più difficili del match.

Il Caldarola ha cercato in tutti i modi di rientrare in partita, ma alla fine ha dovuto alzare bandiera bianca dopo 20 vittorie di fila e i rinforzi nel mercato invernale.

Marika Lancioni e Beatrice Pesaresi si dividono la palma di top scorers con 11 punti, seguite a 10 da Evangelisti, a 9 da Eleonora Paglialunga, a 7 da Berardinelli, Carnevali e Alessandra Mazzieri. Quest’ultima è stata l’arma vincente della squadra rossoblù, con il cambio in corsa preparato appena un giorno fa da coach Vagni. Da sottolineare anche le ottime prestazioni in ricezione di Aurora Pasqualini e Virginia Urselli e dell’alzatrice Serena Baccifava, pressoché perfetta ad alzare i palloni alle bocche di fuoco rossoblù.

La Treiese chiude la stagione con 26 vitorie e 1 sola sconfitta, a coronamento di una Prima Divisione condotta in testa dall’inzio alla fine. E ora viene il bello, nella Serie D regionale: Urselli e compagne non vogliono fermarsi.

Foto di Gianluca Brizi

Caldarola 0-3 Treiese

Parziali: 18-25, 23-25, 23-25

CALDAROLA – Evangelisti 10, Codoni (L1), Berardinelli 7, Salvatori, Tentella J. 6, Tronchi, Bove 1, Tentella S. 3, Colariri 5, Rossi, Della Ceca, Carnevali 7, Meo (L2). All. Gabrielli

TREIESE – Baccifava 3, Brizi 1, Gentiletti, Lancioni 11, Marchegiani, Mazzieri 7, Morettini (L2), Paolucci, Paglialunga 9, Pasqualini (L1), Pesaresi 11, Pierucci, Ramaccioni, Urselli 4. All. Vagni, dir.acc. Cotica

ARBITRI: I° Baduvas, II° Ubaldi

Complessivo: 64-75

Giacomo Grasselli – ufficio stampa USD Treiese