Giacomo Gentili

CALCIO / Al via il sesto anno della Scuola Calcio Treiese, intervista a Giacomo Gentili

La Treiese riparte. In vista della prossima stagione, abbiamo intervistato Giacomo Gentili, il responsabile del settore giovanile della nostra Scuola Calcio, riconoscimento finalmente arrivato quest’anno dopo 5 anni d’attività. Leggiamo le sue parole. D – Ciao Giacomo, a breve inizierà […]

721ABBF1-376E-45FE-8D2F-C7F538412FD4

CALCIO / Ufficiale l’accordo tra Treiese e il Matelica di Serie C

TREIA – La USD Treiese è lieta di annunciare l’accordo di collaborazione con la societa SS Matelica. Dopo il rinnovo dell’affiliazione con l’Udinese, la società rossoblù ha raggiunto un protocollo d’intesa con la società neopromossa in Serie C. L’accordo nasce […]

3C7583B4-6268-4185-912C-B677513B2800

CALCIO / Treiese-Udinese: l’affiliazione continua anche nel 20-21

Prosegue anche nella prossima stagione la collaborazione con i friulani con il nuovo responsabile Alec Bolla TREIA – La Treiese e l’Udinese SPA proseguono anche nella stagione 2020/2021 il rapporto di affiliazione. Questa sarà la terza stagione insieme alla società di Udine, […]

28e632ad-1574-4037-b01c-b480e84339a4

CALCIO / Un gol per tempo, 1-1 tra Treiese e Amatori Appignano

Treiese 1-1 Amatori Appignano (1-0) Marcatori: 29’ Cartechini (T), 69’ Nardi (A) Treiese: Faraoni, Santanatoglia (87’ Tomassoni), Balestra (91’ Gasparrini A.), Stacchio, Branchesi D., Marini L., Renzi, Lelio, Carbone (80’ Ramazzotti), Bambozzi, Cartechini. All. Sbaffo A disposizione: Savi, Montefusco, Cappelletti, […]

1f358b22-7c8f-4f01-810f-fd3d29882dbe

CALCIO A 5 / Prosegue la rincorsa della Treiese, 1-2 al Serralta

Serralta 1-2 Treiese (1-1) Treiese: Pettarelli, Branchesi, Gianfelici, Testa, Gasparrini, Damiani, Sbergami, Cardini, Leonori 2. All. Morichetta SAN SEVERINO – Seconda trasferta e seconda vittoria consecutiva per la Treiese c5 che espugna anche il campo di un mai domo Serralta. […]

 

CALCIO / Al via il sesto anno della Scuola Calcio Treiese, intervista a Giacomo Gentili

Giacomo Gentili

La Treiese riparte. In vista della prossima stagione, abbiamo intervistato Giacomo Gentili, il responsabile del settore giovanile della nostra Scuola Calcio, riconoscimento finalmente arrivato quest’anno dopo 5 anni d’attività. Leggiamo le sue parole.

D – Ciao Giacomo, a breve inizierà il sesto anno di settore giovanile della Treiese, puoi farci un riassunto di quanto è successo in questo primi 5 anni?

“Siamo partiti nella stagione 2015/2016 con un progetto ambizioso che io avevo “sposato” già a marzo 2015 quando ero ancora alla Settempeda. Non c’era praticamente niente di concreto se non un accordo verbale tra il nostro presidente e il Chiesanuova Calcio per fare questo percorso insieme. Avevamo come numero di partenza solo i 24 bambini tesserati con Chiesanuova e nel giro di 5 anni siamo arrivati ai 130 della scorsa stagione. Ogni anno abbiamo incrementato il numero dei ragazzi, migliorato la qualità dei tecnici e anche aumentato numero di collaborazioni con altre società fino ad arrivare al riconoscimento di Scuola Calcio nella stagione scorsa, conclusa anticipatamente causa Covid-19″.

Prima hai accennato alla crescente qualità dei tecnici, vuoi parlarci della vostra organizzazione?

“Quest’anno abbiamo avuto difficoltà a completare l’organigramma tecnico, perché alcuni istruttori hanno dovuto lasciare per motivi lavorativi. Inoltre siamo alla costante ricerca di profili di alto livello e sinceramente non è facile trovarne; abbiamo inserito l’ultimo tassello proprio in questi giorni, in ritardo rispetto ai programmi iniziali ma siamo comunque soddisfatti di avere uno staff tecnico di tutto rispetto, composto esclusivamente da allenatori qualificati (UEFA B o C e laureati in scienze motorie). Sono spesso affiancati o da esperti di altri sport come la nostra istruttrice di ginnastica artistica Veronica Mariani o da collaboratori giovani, con l’intento di farli crescere con la nostra metodologia di allenamento. Il fine ultimo è quello di al fine di formare, nel giro di qualche anno, dei bravi istruttori del posto: questo è stato il caso di Nico Balestra che, dopo 2 anni con noi, ha preso il patentino UEFA C ed ora è pronto ad essere un allenatore importante all’interno della nostra organizzazione
Per la prossima stagione abbiamo inserito tra i collaboratori anche Loris Marini, giovane classe ‘97, giocatore della nostra prima squadra (come Nico tra l’altro), per iniziare questo periodo di formazione che dovrebbe sfociare nel giro di 2/3 anni con la frequenza di un corso UEFA C. Crediamo molto in lui, ha subito mostrato entusiasmo e disponibilità quando gli abbiamo proposto di collaborare con il nostro progetto. Piano piano inseriremo altri collaboratori a stagione in corso, tra alcuni ragazzi che giocano con la nostra prima squadra che vorrebbero provare a iniziare a lavorare con i giovani“.

E’ di qualche settimana fa la notizia della collaborazione con il Matelica neopromosso in serie C, vuoi parlarci del perché di questa operazione?

“Come già detto, la nostra avventura nel settore giovanile è iniziata con una collaborazione con il Chiesanuova Calcio, nata con la finalità di portare i nostri giovani ad essere pronti per potersi in futuro inserire nel campionato di Promozione in cui milita Chiesanuova. Strada facendo, però, ci siamo accorti di avere diversi ragazzi bravi ed allora ci siamo affiliati con l’Udinese prima (questo è il terzo anno) e abbiamo stretto una collaborazione con una realtà locale poi, appunto il Matelica, per dare ai nostri giovani più meritevoli la possibilità di partecipare ad un campionato nazionale. Lo scopo di questo doppio legame con 2 società professionistiche non riguarda soltanto la possibilità di far fare un salto nel calcio che conta ai nostri giovani, ma anche di aggiornamento e supervisione tecnica per i nostri allenatori. Un tecnico dell’Udinese, infatti, tutti i mesi viene al campo per portare le sue conoscenze e la metodologia Udinese Academy ai nostri, parimenti i nostri allenatori possono andare a Matelica a vedere gli allenamenti delle loro squadre giovanili nazionali per confrontarsi con i loro tecnici”.
Come vedi questa stagione 2020/2021 dopo il covid? Che sensazioni hai?

“Sinceramente è una grossa incognita, non c’è ancora un protocollo Figc che permette di giocare normalmente a calcio, ad esempio non si sa se e come si potranno usare gli spogliatoi. Sembra però che la volontà di tutti gli addetti ai lavori sia di ripartire e per non sbagliare noi abbiamo lavorato duramente per ricominciare preparati al massimo. Oltre alle collaborazioni appena menzionate, abbiamo instaurato anche un rapporto con l’Appignanese che ci ha prestato 9 ragazzi della categoria Allievi, un loro tecnico, il bravo Matteo Stura, e anche il loro campo sportivo, per poter fare 2 squadre e dare la possibilità di giocare a tutti, sia i nostri 26 che i loro 9 che sarebbero rimasti senza squadra. Trovo molto importante aver iniziato a collaborare anche con una realtà vicina e “piccola” al pari della nostra, perché di figli se ne fanno sempre meno in Italia e se non si collabora tra paesi limitrofi sarà difficile in futuro sopravvivere.
Naturalmente non ci sentiamo per niente arrivati, anzi cerchiamo continuamente di migliorarci con corsi di formazione, collaborazioni e interazioni con gli altri sport che la nostra società sportiva dà la possibilita di praticare ai giovani di Treia e dintorni”.

Di seguito l’organigramma completo dei tecnici del settore giovanile
DIRIGENTE RESPONSABILE SETTORE GIOVANILE: Rodolfo Micucci (UEFA B)
– RESPONSABILE TECNICO SETTORE GIOVANILE: Giacomo Gentili (UEFA B)
ALLENATORI
– ALLIEVI: Matteo Stura (UEFA C) e Giacomo Gentili (UEFA B)
– GIOVANISSIMI: Andrea Petrarca (UEFA B) e Saverio Verdoni (collaboratore)
– ESORDIENTI: Andrea Luzi (UEFA B) Nico Balestra (UEFA C) Loris Marini (collaboratore)
– PULCINI: Nico Balestra (UEFA C), Michele Angiolani (SCIENZE MOTORIE)
– PRIMI CALCI e PICCOLI AMICI: Fabio Battellini (SCIENZE MOTORIE) Ambra Branchesi (SCIENZE MOTORIE) Veronica Mariani (ISTRUTTRICE GINNASTICA ARTISTICA) Giacomo Gentili (UEFA B)
-PREPARATORE DEI PORTIERI: Stefano Ramundo

USD Treiese – ufficio stampa

CALCIO / Ufficiale l’accordo tra Treiese e il Matelica di Serie C

721ABBF1-376E-45FE-8D2F-C7F538412FD4

TREIA – La USD Treiese è lieta di annunciare l’accordo di collaborazione con la societa SS Matelica.

Dopo il rinnovo dell’affiliazione con l’Udinese, la società rossoblù ha raggiunto un protocollo d’intesa con la società neopromossa in Serie C.

L’accordo nasce dalle volontà del presidente della Treiese, Rodolfo Micucci, e del responsabile del settore giovanile dei biancorossi, il treiese Alberto Virgili. La collaborazione prevede dei vantaggi sia per i tecnici che soprattuto per i giovani calciatori della scuola calcio rossoblù.

38C294CE-0CD1-450F-8ABB-D9494F660765I tecnici delle due società potranno liberamente visionare le sedute di allenamento delle varie squadre di ragazzi. Gli osservatori e gli allenatori del Matelica potranno seguire i calciatori migliori della Treiese sia in allenamento che nelle partite.

La società biancorossa, inoltre, potrà far allenare i ragazzi nelle proprie strutture per testarli ed eventualmente tesserarli. I tecnici rossoblù potranno partecipare agli stages organizzati dalla società di patron Canil. Il Matelica, inoltre, avrà una prelazione per prelevare i miglior giovani rossoblù, ad eccezione di eventuali richieste dell’Udinese, che mantiene la priorità assoluta.

Il presidente Micucci è pienamente soddisfatto dell’accordo. “La Treiese in questo modo – spiega il numero 1 della Treiese – è in grado di dare ai propri tesserati la possibilità di poter esser visionati da ben due società professionistiche, l’Udinese e appunto il Matelica, ed eventualmente poter andare a giocare con loro, senza che i genitori né le società stesse debbano anticipare i costi dei premi preparazione. Ai bambini dico: se vieni a giocare con la Treiese, ti apriamo le porte al calcio professionistico, se sei bravo e senza alcun esborso. Per altre eventuali destinazioni, restano inalterate tutte le condizioni precedenti a questi accordi”.

Treiese, Udinese e adesso Matelica: sarà veramente una stagione da ricordare per i ragazzi di patron Micucci quella della ripartenza Covid-19. Senza dimenticare la solida partnership con il Chiesanuova. Tutta in rossoblubianconerobiancorosso!

Giacomo Grasselli – ufficio stampa USD Treiese